Sanità pugliese, numeri record

Otto vite umane salvate in 24 ore al Policlinico di Bari, cento operatori sanitari coinvolti e quattro sale operatorie impiegate nei padiglioni Asclepios e Rubino.

Dietro questi numeri da record c’è il lavoro instancabile dei nostri professionisti, la generosità di tanti donatori e la storia di una sanità che funziona.

Da venerdì mattina le equipe mediche del Policlinico di Bari hanno eseguito
un doppio trapianto di cuore su un uomo di 59 anni e una donna di 58 anni; un trapianto di fegato su un uomo di di 56 anni e una donna di 54; quattro trapianti di reni, di cui uno ad un uomo trentaduenne. L’ultimo intervento è stato eseguito oggi pomeriggio.

A questi operatori sanitari va il ringraziamento sentito di tutta la Puglia.

Nella foto il team chirurghi e anestesisti che hanno coordinato gli interventi. Da sinistra seduti i prof: Aldo Milano, Michele Battaglia e Loreto Gesualdo, in piedi prof. Pasquale Di Tonno, dott. Gaetano Pavone, dott.ssa Claudia Piacente, dott.ssa Loreta Ruggiero, prof. Luigi Lupo, dott.ssa Angela Di Ciaulaultimi e prof. Salvatore Grasso

Azienda Sanitaria Locale Bari

Fonte Michele Emiliano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: